$440.000.000 di dollari in Bitcoin esce BitMEX come Crypto Traders Rispondono alle accuse di CFTC

I trader BitMEX grandi e piccoli stanno ritirando i Bitcoin (BTC) dalla borsa ad un tasso rapido in seguito alla notizia delle implicazioni legali della piattaforma di trading.

Giovedì, la U.S. Commodity Futures Trading Commission (CFTC) ha annunciato che sta accusando cinque entità operative BitMEX e i tre fondatori della piattaforma di trading cripto, Arthur Hayes, Benjamin Delo e Samuel Reed, di aver violato molteplici regolamenti CFTC.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha inoltre accusato i tre fondatori e il suo responsabile dello sviluppo commerciale, Gregory Dwyer, di aver violato il Bank Secrecy Act.

Secondo il capo economista di Chainalysis Philip Gradwell, oltre 40.000 Bitcoin System hanno lasciato lo scambio di BitMEX meno di 24 ore dopo la notizia della rottura delle accuse, per un totale di circa 440.000.000 dollari di prelievi.

„Dalle 17:00 UTC di ieri, 41.838 bitcoin sono stati ritirati da BitMEX in 4.547 trasferimenti. La metà dei trasferimenti sono stati effettuati per 0,25 bitcoin o meno, e il più grande 1% dei trasferimenti ha rappresentato il 63% dei bitcoin ritirati. Così molti piccoli trader e alcuni grandi giocatori si sono ritirati“.

In un tweet successivo, Gradwell nota che i dati di Chainalysis mostrano che i depositi BTC 24 ore su 24 nelle prime 15 piattaforme di crypto trading sono aumentati di circa il 30%, mentre i deflussi sono aumentati solo di una piccola quantità. Il capo economista di Chainalysis afferma che l’inclinazione generale a detenere BTC su queste borse può indicare che „la gente è calma dopo le spese di BitMEX e le vendite in altri mercati“.